Crioterapia: Rischi e raccomandazioni

La crioterapia è un trattamento che consiste nell’applicare freddo locale per eliminare lesioni cutanee. Si realiza in forma ambulatoria e i rischi sono minimi. È indicata per il trattamento di lesioni verrucose, o condilomi, nella zona oro-labiale e genitale. Occorre sottolineare come la crioterapia non eradica il virus pertanto le recidive potranno verificarsi.

In cosa consiste la crioterapia?

La crioterapia consiste nell’applicazione di una sostanza criogenica a livello di cute o mucose che permetterà la distruzione della lesione per cogelazione.

Rischi della Crioterapia

I rischi sono veramente minimi. Nell’immediato possono notarsi un’arrossamento nella zona dell’applicazione e un dolore lieve che cede spontaneamente e in pochi minuti; a volte può commparire una macchietta bianca di ipopigmentazione nella zona trattata. Molto raramente la zona trattata si infetta.

Raccomandazioni

Non è necesario recarsi a digiuno ne sospendere qualsiasi tipo di farmaco prima del trattamento. Posteriormente a questo, bisognerà avere molta cura della zona secondo quanto indicato dal medico (protezione solare in caso di cute esposta al sole, ecc..).

Trattamenti Alternativi alla Crioterapia

  • Elettro-coagulazione
  • Resina di Podofillino
  • Tossina di Podofillino
  • Fluoracile
  • Terapia laser
  • Exeresi chirurgica
  • Immuno-terapia (Imiquimod)
  • Derivati del tè verde

Sulla base di diversi fattori delle lesioni indichiamo un trattamento o un’altro, ma la crioterapia è l’unico che può applicarsi in tutte le localizzazioni.